Download Il marchese di Bolibar by Leo Perutz PDF

By Leo Perutz

Show description

Read or Download Il marchese di Bolibar PDF

Similar italian_1 books

La rivincita del paganesimo. Una teoria della modernità

Un viaggio alla scoperta delle radici della nostra identitàQuali sono le radici profonde della civiltà moderna? Alcuni anni orsono l. a. Chiesa cattolica domandò all'Unione Europea di riconoscere nella costituzione le "radici cristiane" dell'Europa. l. a. richiesta fu respinta. Il rifiuto opposto dalla quasi unanimità dei paesi europei sta advert indicare non soltanto che viviamo ormai in una società secolarizzata e post-cristiana, ove i seguaci di Cristo sono soltanto un gruppo di cittadini tra gli altri, ma che non è nemmeno così pacifico che i valori e le istituzioni che costituiscono l'ossatura della Modernità siano innanzitutto un'eredità del messaggio evangelico.

TUTTO - Teatro

Schemi riassuntivi in keeping with conoscere l. a. storia del teatro. mirknig. comSintesi e approfondimenti su periodi storici e correnti teatrali, grandi autori e azioni sceniche.

Giovanna d’Arco. La vergine guerriera

Milano, Euroclub, 1999, octavo cartonato con sovraccopertina illustrata a colori, pp. 193.

Extra info for Il marchese di Bolibar

Sample text

E poi? » domandò il sottotenente Günther con vo­ ce roca. « Ohi I tetti erano coperti di neve, la notte era fred­ da, ma la sua carne e il suo sangue ardevano » sussur­ rò Donop, e già i suoi pensieri volavano lontano. Günther non disse più nulla. Camminava avanti e indietro per la stanza lanciando occhiate di odio a Donop e agli altri. « Evviva il nostro colonnello! » esclamò Brocken­ dorf. « Aveva il vino migliore e la donna più bella di tutta la Germania! ». « Quando mi trovai la prima volta » cominciò a rac­ contare Eglofstein « con lei in camera da solo - non so 58 perché mi viene in mente proprio oggi quel giorno -, la neve turbinava nelle vie ed era quasi impossibile tenere gli occhi aperti.

Disse ansimando il messag­ gero, poiché questo è il saluto che si usa in Spagna e si sente ogni giorno, per strada e all’osteria, centinaia di volte. « Amen. Ha concepito senza peccatol » esclamò spa­ zientito il Vecchio Mastello. «Arrivi da solo? Dove hai lasciato il parroco? ». « Al parroco gli è venuta una colica, per un sangui­ naccio bollente... ». « Maledetto lui, la sua anima, il suo corpo e i suoi occhi I » urlò Saracho. « Quello non ha neanche quel po’ di fegato che chiunque può trovare in una pietan­ za da quattro soldi.

E non appena il bagliore del fuoco gli illumi­ nò il viso, il sottotenente Rohn riconobbe in colui che aveva fasciato i feriti nella cappella e li aveva investiti come una iena con le sue malvagie parole di conforto niente di meno che il Vecchio Mastello in persona. In testa aveva una calotta di velluto ornata di ricami 32 dorati nella quale il sottotenente riconobbe subito il berretto da notte del maresciallo Lefebre, oggetto fa­ moso e chiacchierato in tutto l’esercito poiché, quando era caduto nelle mani dei guerriglieri con il bagaglio del maresciallo, l’ordine di fermarsi non era stato dato soltanto agli aiutanti del maresciallo impazzito dalla rabbia, ma agli ufficiali dell’intero convoglio.

Download PDF sample

Rated 4.07 of 5 – based on 15 votes